2016-09-04 14:08:21
Tessere fedeltà: come effettuare recall su clienti dormienti?
Fidelity card: promuoverle non è sufficiente, bisogna studiare tecniche per risvegliare l'attenzione di utenti inattivi

Richiedi subito un preventivo: stampa con noi le tue tessere e fidelity cards.

Azioni di marketing senza soluzione di continuità per i programmi di fidelity card

In un articolo di poco tempo fa abbiamo parlato delle migliori strategie di marketing per la promozione di fidelity card, accennando al fatto che le tecniche promozionali non possono limitarsi alla fase di lancio dell'iniziativa, ma devono essere continuative e ben pesate a seconda dei periodi dell'anno e della strategia da attuare.

Vogliamo ora parlare in modo particolare degli utenti cosiddetti "dormienti", ovvero coloro che si sono iscritti al programma di fidelity card senza però mai riscuotere un premio o che hanno addirittura smesso di accedere al punto vendita o raccogliere i punti: come fare per risvegliare la loro attenzione?

FIDELITY CARD E RECALL SU CLIENTI INATTIVI: NEWSLETTER

Grazie ai software gestionali si può monitorare costantemente il proprio parco clienti e ottenere statistiche in merito all'interazione dei singoli utenti, per proporre azioni mirate su ciascuno di essi.

Un modo per risvegliare l'attenzione di clienti dormienti è quello dell'invio di newsletter: una volta estrapolati i nominativi di coloro che da tempo non raccolgono punti o non si recano nel punto vendita, una strategia consiste nel preparare una newsletter con un'offerta particolare che stimoli l'utente a tornare su suoi passi (a tal proposito, è sempre utile seguire consigli pratici per far sì che le proprie newsletter non vengano riconosciute come spam).

FIDELITY CARD E RECALL SU CLIENTI INATTIVI: SMS

Metodo a volte più diretto rispetto all'e-mail, soprattutto nel caso di persone anziane che non hanno dimestichezza con il computer o smartphone, anche gli SMS sono utili per effettuare un recall su clienti inattivi proponendo speciali offerte o gadget. SMS di questo tipo non sono però di facile preparazione: bisogna essere capaci di creare un messaggio vincente e accattivante concentrandolo in pochi caratteri; per questo è consigliabile farsi aiutare da specialisti del marketing e della comunicazione. Bisogna poi saper scegliere il momento giusto e non esagerare nel numero di invii: un numero eccessivo di messaggi ricevuti scatena nella persona un fastidioso senso di violazione della privacy rischiando di portare lamentele e creare un'immagine negativa dell'azienda o del retailer mittente.

FIDELITY CARD E RECALL SU CLIENTI INATTIVI: FLYER

La carta stampata può ancora riscuotere successo: una grande organizzazione, ma forse ancora più una piccola, dovrebbe sfruttare supporti come flyer, depliant etc per inviare direttamente a casa della persona un'imperdibile offerta, possibilmente utilizzando un packaging gradevole e graficamente innovativo.

L'utente al centro del messaggio

Non rischiamo di far arrivare nelle mani o sui display delle persone pezzi di carta o messaggi poco credibili o esageratamente pubblicitari: l'utente deve essere sempre e comunque al centro del messaggio. Come? Ecco qualche consiglio per veicolare al meglio la comunicazione:

  • Auguri di compleanno: un regalo di compleanno con un'offerta personalizzata è sempre gradita;
  • Festeggiamento dell'anniversario di adesione al programma: "Ciao Luigi, oggi festeggi 2 anni con noi: per te un omaggio da scegliere presso il nostro punto vendita!". Evitare sotterfugi e offerte camuffate, come ad esempio l'ottenimento dell'omaggio previo un acquisto minimo: questo vi farà quasi certamente perdere il cliente. Per anniversari particolari si può prevedere un gadget personalizzato, ad esempio un porta chiavi o una penna con inciso il nome proprio del cliente;
  • Attenzione alla persona: "Ciao Luigi, è da molto tempo che non ti vediamo nel nostro negozio! Ci terremmo a riaverti, e per dimostrartelo ti offriamo uno sconto del 20% su un prodotto a tua scelta!". Sempre attenzione alla privacy: qualcuno potrebbe sentirsi infastidito, per cui non scrivere mai cose simili a "è dall'ottobre del 2014 che non ti vediamo nel nostro negozio!";
  • Sondaggio e offerta sul prodotto più gradito: si può stimolare l'utente affinché compili un sondaggio, utile alla realtà aziendale per acquisire dati e abitudini sui propri clienti e nel contempo utile per l'utente che al termine della compilazione riceve un buono omaggio per uno di prodotti o servizi più affini alle sue necessità. Il sondaggio può anche vertere sul controllo del servizio qualità, per capire come l'utente si è trovato in passato in fase di acquisto o se abbia riscontrato problemi di accesso o abbia avuto disguidi col personale addetto.

Ricordiamo infine che progettare e stampare fidelity card personalizzate è facile e conveniente: date ai vostri clienti il meglio!

Autore: Nao Group
Post dal Blog: Card e Tessere
627 persone hanno letto questo post.

TESSERE E CARTE PLASTICHE
Richiedi la stampa per piccoli quantitativi ( fino a 500/10000 tessere ) di fidelity cards, Tessere associative, Tesserini di riconoscimento, Club cards.
Preventivo stampa tessere e fidelity cards: contattaci!

ALTRI BLOG
Card e Tessere
Email Marketing
Essere Web Agency
Web per Professionisti, PMI e grandi aziende
AUTORI


OB2.IT - P.IVA - 02948750985
Sito conforme al prov. n. 229 - 08/05/2014 Codice Privacy in quanto utilizza esclusivamente cookies tecnici
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001