2016-08-16 14:07:35
Controllo degli accessi: quando è indispensabile
Archivi, stanze contenenti dati sensibili, sale informatiche, magazzini con merce pericolosa: scopriamo perché il controllo degli accessi è indispensabile

Richiedi subito un preventivo: stampa con noi le tue tessere e fidelity cards.

Controllo degli accessi: necessità crescenti di monitoraggio

Dimentichiamo copie di chiavi e chiavistelli: l'innovazione tecnologica ci sta portando verso uno sviluppo costante dei sistemi di controllo degli accessi totalmente automatizzati.

CONTROLLO DEGLI ACCESSI: PANORAMICA TECNICA

Il controllo degli accessi è un sistema di sicurezza che permette di monitorare varchi e porte tramite l'uso di apparecchiature con lettori di badge (chiamati anche lettori biometrici) o chiave elettronica; in questo modo si ha un controllo centralizzato degli accessi in un'organizzazione. Un'alternativa ai badge è la digitazione di un codice personale. Tutto viene gestito e registrato da un software, con cui si possono installare e amministrare in modo flessibile i vari piani di chiusura.

L'idea alla base è quella dell'identificazione: a ciascun soggetto - persona, animale, veicolo etc -  è associato un badge o una chiave elettronica con un numero identificativo univoco e personalizzato

CONTROLLO DEGLI ACCESSI: DOVE VIENE USATO

Il controllo degli accessi è utile in determinati ambienti e attività:

  • Archivi e locali contenenti dati sensibili, a disposizione solo di persone specifiche ed espressamente autorizzate;
  • Magazzini e siti di stoccaggio con merce pericolosa che rappresenta un rischio per la salute umana;
  • Grandi o piccoli spazi in cui non si può superare il limite stabilito di presenze contemporanee;
  • Uffici e aziende in cui c'è la necessità di monitorare gli orari e gli spostamenti dei dipendenti.

CONTROLLO DEGLI ACCESSI: PERCHÉ VIENE USATO

Il sistema di controllo degli accessi non è solamente una modalità meccanica di apri e chiudi: serve a dare piena sicurezza all'ambiente e a gestire al meglio il flusso di individui che accedono alle aree. 

Garanzia di accesso riservato 

Con il controllo degli accessi, solo le persone autorizzate possono accedere a determinate zone. Questo ha un duplice valore: da un lato incrementa la sicurezza per far sì che una determinata persona si rechi solo in aree di sua competenza, senza sovraffollare altri luoghi in cui potrebbe causare dei danni, essere sottoposto a rischi o reperire dati sensibili, dall'altro regolarizza i passaggi consentendo un monitoraggio delle ore di ingresso e uscita.

Regolarizzazione del flusso di persone

In un ambiente di lavoro o di operatività particolarmente grande o sottoposto a rischio, può essere che ci siano regole restrittive circa il numero di persone presenti in sede o in una determinata area nello stesso momento. Arrivati alla capienza massima, bisogna aspettare che qualcuno lasci la zona per permettere a qualcun altro di entrare, poiché non è consentito superare il limite massimo di presenze in contemporanea.

Attivazione / disattivazione di impianti di sicurezza

In caso di eventuali guasti e danni, il controllo degli accessi fornisce indicazioni utili su quali e quante persone si trovino nei locali. Ciò permette l'attivazione o la disattivazione di impianti di sicurezza in piena cognizione di causa.

Gestione in caso di perdita di badge o chiave elettronica

Con il controllo degli accessi e il sistema di riconoscimento e accesso tramite badge o chiave elettronica, l'eventuale perdita della card non rappresenta un problema: da software si blocca la funzionalità del badge, preservando i locali da accessi indesiderati. La situazione è ben diversa rispetto agli sforzi che si sarebbero dovuti fare in presenza di chiavi: cambiare la serratura, reperire tutte le persone in possesso della chiave, consegnare la nuova chiave, etc.

Memorizzazione del transito

La memorizzazione del transito è utile in quanto al software può arrivare la notifica che una persona sia entrata nella zona di accesso specifica senza essere mai uscita, facendo scattare le dovute misure di sicurezza e ricerca. Oppure, si può impostare un alert quando a un transito in entrata non corrisponde un transito in uscita entro un lasso di tempo predefinito.

In caso di furto o problematica, la memorizzazione del transito permette di avere chiarezza sulle persone presenti nel locale in quel momento, restringendo il cerchio di individui coinvolti. Inoltre, la memorizzazione del transito può essere importante per fini di analisi retroattive: speciali lettori consentono di controllare i dati anche a distanza di anni.

Vietare l'ingresso in determinate fasce orarie

Altra opzione molto diffusa a seconda della tipologia di ambiente è quella in cui l'accesso alle aree non può avvenire in determinate fasce orarie o in giorni prestabiliti. Fasce orari o giorni prestabiliti possono essere collegati a momenti di pulizia, in cui l'area deve essere frequentata solo da addetti qualificati, oppure alla mancanza della guardia di sicurezza.

Assistenza logistica

In un ambiente particolarmente grande e dispersivo, il sapere quale addetto si trova nella determinata zona favorisce l'assistenza logistica: il cliente o il collega che ha bisogno di accedere a quell'area o di avere un prodotto lì conservato sa che vi è qualcuno di disponibile e sa a chi può fare riferimento in quel preciso istante.


I badge per la rilevazione delle presenze e per il controllo degli accessi possono essere dotati di barra magnetica, codice a barre, microchip, transponder; è possibile procedere con l'ordine e la stampa tramite lo shop on line di Nao.

Autore: Nao Group
Post dal Blog: Card e Tessere
421 persone hanno letto questo post.

TESSERE E CARTE PLASTICHE
Richiedi la stampa per piccoli quantitativi ( fino a 500/10000 tessere ) di fidelity cards, Tessere associative, Tesserini di riconoscimento, Club cards.
Preventivo stampa tessere e fidelity cards: contattaci!

ALTRI BLOG
Card e Tessere
Email Marketing
Essere Web Agency
Web per Professionisti, PMI e grandi aziende
AUTORI


OB2.IT - P.IVA - 02948750985
Sito conforme al prov. n. 229 - 08/05/2014 Codice Privacy in quanto utilizza esclusivamente cookies tecnici
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001