2017-09-08 11:08:15
Il futuro del volontariato: le associazioni
Sempre più gruppi di volontariato si stanno trasformando in associazioni ufficialmente riconosciute. Cosa cambia?

Da volontari ad... associati

Sempre più gruppi di volontariato si stanno trasformando in vere e proprie associazioni, enti liberalmente costituiti e senza scopi di lucro. 

DA GRUPPO AD ASSOCIAZIONE: PERCHÉ?

La creazione di un'associazione ufficialmente riconosciuta e regolarmente iscritta all registro delle associazioni permette di avere una serie di agevolazioni e di regolarizzare molti aspetti:

  • Gestione delle risorse economiche, chiarito che ogni associazione di volontariato opera senza scopi di lucro e l'attività è prestata in modo volontario e gratuito;
  • Accesso a concorsi e bandi nazionali ed europei;
  • Accesso a finanziamenti comunali, provinciali e regionali;
  • Possibilità di beneficiare di agevolazioni fiscali;
  • Accettazione di donazioni e lasciti testamentari.

Gli iscritti devono essere inoltre tutelati da un'assicurazione che copra infortuni e malattie connessi allo svolgimento dell'attività dell'associazione e per i danni causati verso terzi. L'assicurazione non riguarda i soci sostenitori, ma i soci attivi. 

ASSOCIAZIONE: COME CREARLA?

Costituire un'associazione è più semplice di ciò che si può pensare, anche se comunque questo richiede molto impegno e anche qualche piccolo esborso. Questi gli step principali per creare un'associazione:

  1. Definire lo scopo dell'associazione;
  2. Stabilire nome dell'associazione e il suo logo;
  3. Stabilire compiti e ruoli di ciascun socio fondatore;
  4. Individuare i membri del primo Consiglio Direttivo;
  5. Decidere le cariche di ciascun membro del Consiglio Direttivo;
  6. Eleggere il Presidente;
  7. Redigere un bilancio preventivo (costi iniziali, costi fissi annui, entrate previste);
  8. Redigere lo statuto e prepararne duplice copia;
  9. Preparare duplice copia anche dell'atto costitutivo;
  10. Registrare l'associazione presso l'Agenzia delle Entrate e richiedere il codice fiscale;
  11. Registrare atto costitutivo e statuto (circa € 168 + 4 marche da bollo da € 16 cad);
  12. Compilare entro 60 giorni il modello EAS;
  13. Fare domanda presso la Regione per l'iscrizione al registro delle associazioni;
  14. Predisporre i libri sociali;
  15. Stabilire la quota di adesione;
  16. Stendere un regolamento interno;
  17. Rispettare la normativa sulla privacy.

Per approfondimenti burocratici fare riferimento alla pagina dedicata sul sito dell'Agenzia delle Entrate. Per i regolamenti regionali rifarsi invece alla Regione in cui si risiede, che, attenzione, potrebbe verificare man mano l'operato dell'associazione.

Per operare come associazione di volontariato è obbligatorio indicare l'assenza di fini di lucro, la gratuità delle prestazioni degli aderenti e di coloro che sono in carica, l'elettività di questi ultimi, la democraticità dell'associazione.

Una volta seguiti i vari step, l'associazione può iniziare la propria attività

ASSOCIAZIONE: È OBBLIGATORIA LA TESSERA PER I SOCI ADERENTI?

Come abbiamo già spiegato nell'articolo "Tessere associative: tipologia e funzione" no, non vige l'obbligo di creare una tessera per i soci aderenti. Le tessere sono però caldamente consigliate nei casi di associazioni in cui i membri debbano essere riconoscibili, come per organizzazioni che operano all'interno di strutture sanitarie (volontari di RSA, ospedali, cliniche etc).

Creare tessere per i soci è molto semplice: ogni associazione può realizzare un proprio logo e disegno e poi fare l'upload diretto del proprio file grafico compilando il form di richiesta del numero di tessere e indicando le proprie preferenze sul quantitativo e sui servizi accessori.

Autore: Nao Group
Post dal Blog: Card e Tessere
295 persone hanno letto questo post.
ALTRI BLOG
Card e Tessere
Email Marketing
Essere Web Agency
Web per Professionisti, PMI e grandi aziende
AUTORI


OB2.IT - P.IVA - 02948750985
Sito conforme al prov. n. 229 - 08/05/2014 Codice Privacy in quanto utilizza esclusivamente cookies tecnici
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001